In Cile sicuri: Pellegrini ha già un accordo con il Milan

z_Manuel Pellegrini

Sfumata la pista che portava a Emery, destinato al Psg, il Milan stringe con Manuel Pellegrini.

Lo scrivono in Cile, in particolare sul portale emol.com, secondo cui l’ex tecnico del Manchester City avrebbe addirittura già un accordo di massima e sarebbe in volo per Milano per incontrare il club rossonero. Il suo approdo a Milanello potrebbe non essere legato alla cessione del club ai cinesi. Le alternative sono Brocchi e Giampaolo.

Da una parte una svolta decisa, con l’eventuale nuova proprietà pronta ad affidare la rinascita rossonera all’ex City. Dall’altra la continuità targata Brocchi o la scommessa Giampaolo, ma sempre sulla scorta di un’idea profondamente italiana del Milan. In attesa che si delinei il futuro societario, gli uomini seduti attorno al difficile tavolo della trattativa per la cessione del club rossonero, stanno lavorando al futuro calcando piste diametralmente opposte.

La notizia di un interessamento del Milan per Pellegrini non è certo nuova. Il fatto però che il tecnico cileno sia già stato bloccato è un’indiscrezione importante che, rilanciata dai media sudamericani, assume un peso significativo. La cordata cinese avrebbe insomma scelto il proprio uomo e mosso quindi i primi passi nel futuro del Milan. Un futuro che resta incerto sul fronte societario ma che dovrebbe decidersi entro la fine di giugno. Certo è che fine mese sarà importante per la società di via Aldo Rossi. Che resti alla guida Berlusconi o che la cessione vada a buon fine, in ogni caso il tempo per muoversi sul mercato comincerà a non essere moltissimo e piazzare la prima pedina, intesa come l’allenatore, diventerà una necessità imminente. Logico, quindi, che si sia sondato il terreno e si siano poste le basi per imbastire una trattativa con il nuovo tecnico. In un mare di incertezze, i punti fermi sono i nomi da cui ripartire: Pellegrini, Brocchi o Giampaolo. Nessun altro.

FONTE SPORTMEDIASET.IT

FOTO ZIMBO.COM

1,230 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti