Le pagelle di A.Madrid – Milan 0-1: Il Milan è ancora vivo

ACM_AtleticoMadrid_Milan_Messias

Il Milan è ancora vivo nel girone della “morte” di Champions League. Una prova di grande carattere regala speranze ai rossoneri.

Tătărușanu 6.5: Dopo meno di 3 minuti è subito decisivo con un bell’intervento su Rodrigo De Paul anche se poi annullato per fuorigioco.

Kalulu 6.5: Sempre più giocatore paragonabile al livello dei titolari. Copre tutta la fascia ed appena può cerca il cross

Florenzi 5.5: Entra senza incantare

Kjær 6.5: Gioca con la sua consueta intelligenza

Romagnoli 6.5: La miglior prestazione stagionale. Gioca con intelligenza e sicurezza

Hernández 6: Giocatore dalle due facce. Ottime accelerazioni in attacco alternate alle sciocchezze in fase difensiva

Tonali 6.5: Qualche giocata da campione vero e tanta grinta.

Bakayoko 6: Entra e dopo pochi secondi viene ammonito. Sui suoi piedi i gol del vantaggio rossonero che fallisce. Utile sulle sponde di testa.

Kessie 7: Non si inserisce mai senza palla che è poi la sua dote migliore, gioca molto da guardiano del centrocampo. Bravissimo a servire Messias.

Saelemaekers 6.5: Corre sul tutto il fronte d’attacco. Parte da destra ma spesso taglia anche sulla sinistra. Volenteroso

Díaz 6.5: Sembra essere tornato quello del pre Covid. Il ragazzo punta e salta l’uomo.

Bennacer 6: Entra nel momento più importante della partita e si dimostra estremamente utile

Krunić 5: Avrà fatto anche un lavoro tattico, ma in campo si è visto davvero pochino

Messias 8: Entra bene e regala qualche buona giocata e poi trova il commovente gol del vantaggio. Il film della serata è tutto suo

Giroud 5: Lo notiamo solamente per i falli e le proteste futili. Esce per infortunio muscolare

Ibrahimovic 6: Entra e sembra inizialmente un corpo estraneo, poi scende a duettare con i suoi compagni ed i rossoneri si accendono. Episodio dubbio da calcio di rigore su di lui

Allenatore Stefano Pioli 7: La sua squadra gioca un buon calcio e non è sempre supportata dalla fortuna. I cambi danno ragione al tecnico emiliano che con quattro sostituzioni ribalta l’andamento della partita.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

 

 

8,353 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti