Le pagelle di Benevento-Milan 0-2: Vittoria sofferta e magia di Leao

ACM_Benevento_Milan_Leao

Vittoria difficile del Milan condita da una vera e propria magia di Leao. I rossoneri grazie a questi tre punti rimangono in testa alla classifica di Serie A.

Donnarumma 7.5: E’ la solita sicurezza fra i pali. Salva letteralmente i rossoneri nel primo tempo e nel secondo infonde una sicurezza senza eguali

Calabria 6: Partita dedita alla fase difensiva. La metà campo l’ha vista in rare occasioni oggi.

Conti 6: Entra bene e con grinta.

Kjær 7: Il professore! Al rientro dopo lo stop e lo fa con la solita intelligenza tattica. Solido e concreto!

Kalulu 6: Entra con stile e testa alta in un momento difficile

Romagnoli 7: La miglior prestazione di questa stagione. Al fianco dell’esperto Simon anche lui diventa una roccia.

Dalot 5: Non è di certo Theo Hernandez, il vero problema che in fase difensiva è approssimativo e in quella offensiva è assente!

Tonali 3: Disastro! Si vede poco in campo e il rosso sacrosanto lo demolisce definitivamente.

Kessie 7: Glaciale dal dischetto spiazza il portiere del Benevento e porta il Milan in vantaggio, per il resto partita di sacrificio e interdizione.

Díaz 6: Esce anzitempo causa l’espulsione di Tonali. Peccato, il ragazzo aveva dimostrato un altro passo

Krunic 5: Praticamente non tocca un pallone, al primo vero intervento provoca un calcio di rigore!

Çalhanoğlu 6: Ammonizione completamente evitabile. Gioca una partita di sacrificio e non crea nulla di pericoloso. Colpisce un palo che sta tremando ancora adesso!

Rebić 6.5: Sembra assente, poi si accende e si procura un rigore.

Castillejo 6: Entra nel momento più difficile della partita. Si prende i suoi rischi e si mette al servizio della squadra

Leão 7: Male! Non si sacrifica e sembra completamente assente, poi s’inventa un gol d’applausi che fa pace con il calcio!

Allenatore Stefano Pioli 7: La sua squadra va subito in vantaggio e poi rimane rovinosamente in dieci uomini per l’espulsione di Tonali. Non si scompone, soffre e crea comunque pericoli. Coraggioso nei cambi, la scelta di tenere Leao in campo lo dimostra.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

7,291 Visite totali, 56 visite odierne

Commenti

commenti