Le pagelle di Milan-Spezia 3-0: Squilli rossoneri!

ACM_Leao_Milan_Spezia

Milan che vince la sua terza partita di fila in campionato, non accadeva dal lontano 2006 che i rossoneri non fossero a punteggio pieno dopo le prime tre giornate di campionato. È una statistica che varrà anche poco, ma rimane comunque un fattore positivo. Ora pausa nazionali e testa al derby!

Donnarumma 6: Partita di normale amministrazione, un intervento nel primo tempo di qualità su tentativo di autogol del compagno Calabria

Calabria 5.5: Alterna buone cose ad amnesie gravissime.

Kjaer 6.5: Comandante! Dirige la difesa con esperienza e sapienza.

Gabbia 6: Lento, anzi, lentissimo. Questa la sintesi del centrale rossonero. La velocità è un elemento naturale, puoi allenarti ma non diventerai mai un velocista. Mister Pioli dovrà insegnargli a giocare più sull’anticipo. Nel complesso raggiunge comunque la sufficienza

Theo Hernandez 7: Da lui ci si aspetta sempre di più, qualche sbavatura in fase difensiva ed un gol alla Theo Hernandez.

Tonali 6: Ha buone idee e si prende i giusti rischi, oggi sbaglia qualche passaggio di troppo, ma la sua prestazione è comunque sufficiente. Il futuro è suo!

Bennacer 6: Entra nel secondo tempo e cerca di mettere ordine, non sempre ci riesce

Krunic 6: Prestazione sufficiente, qualche buona apertura. Scolastico

Kessie 6: Entra bene, non fa nulla di eccezionale, ma fa sentire i chili a centrocampo. Bella la torre che vale il secondo gol di Leao

Saelemaekers 5.5: Lui è un soldatino. Quello che gli si chiede lui lo esegue. Oggi gli manca lo spunto

Diaz 6.5: Tanta roba il “folletto” spagnolo. Punta sempre l’uomo e soprattutto verticalizza appena può! Peccato, che non sia di proprietà del Milan

Hauge 6: Al debutto in maglia rossonera per il giovane giocatore norvegese.

Leao 7: Sbaglia tutta la partita, atteggiamento negativo e indolente, poi ha il merito di trovare la giusta zampata che porta il Milan in vantaggio. Da centravanti vero il suo secondo gol. Ovviamente i gol ne cambiano profondamente il giudizio.

Maldini s.v.: Entra a partita decisa, non incide

Colombo 5: Un’occasione di testa e poco altro. Troppo poco per essere titolare del Milan in questo momento. Il futuro è suo, bisogna solamente avere pazienza e un pizzico di fortuna

Calhanoglu 6.5: Nel primo tempo si è sentita la sua assenza, specie nei calci piazzati. Il suo ingresso risolve tanti problemi e proprio da un calcio da fermo regala un assist.

Allenatore Stefano Pioli 6.5: Fra infortunati e mancanza di elementi cardini lui riesce a massimizzare ciò che possiede.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

7,247 Visite totali, 74 visite odierne

Commenti

commenti