Le pagelle di Milan-Juve 0-2: c’è poco da salvare!

z_Montella

E’ Milan Juve, una delle grandi classiche di Italia, i rossoneri di Vincenzo Montella partono con la giusta cattiveria, poi come spesso succede quest’anno a San Siro, alla prima distrazione, la squadra di casa, prende puntualmente il gol.

Il Milan manovra bene sino alla trequarti, negli ultimi metri i rossoneri si sgretolano inevitabilmente.

È l’ennesima sconfitta stagionale!

La pazienza inizia ad essere finita!

Donnarumma 5: Non è assolutamente colpevole sui gol subiti, ma da lui ci si aspetta sempre qualcosa in più!

Abate 6: Spinge sulla destra e spesso arriva al cross che purtroppo, in almeno un paio di occasioni, Kalinic non ci ha creduto. Per il resto si evidenziano i soliti limiti tecnici e tattici.

Locatelli 5: Non è di certo colpa sua, ma il suo ingresso non è servito a nulla, pare che lo avessero capito tutti tranne Montella!

Zapata 6: Lo conosciamo, il giocatore ha dei limiti tecnici e caratteriali, ma sicuramente lui non gioca male, non ci si può sempre aspettare che risolva le partite come nel derby dello scorso anno.

Romagnoli 6.5: E’ il migliore della difesa, ma da solo non può nulla per arginare la Juve

Ricardo Rodriguez 6: Lui ci proverebbe anche, ma quando crossa sembra che Kalinic giochi a nascondino e di conseguenza il pallone diventa sempre bianconero.

Kessie 5: Male anche oggi, quasi mai un inserimento e mai un recupero aggressivo, dov’è finito il giocatore ammirato ad inizio stagione?

Biglia 4: Partita decisamente sottotono, sbaglia tantissimi appoggi, anche quelli scolastici. L’argentino si deve ritrovare, altrimenti…

Antonelli 5: E’ entrato?

Calhanoglu 5: Prestazione incolore, non riesce mai a verticalizzare ed a trovare la conclusione a rete, è vero i suoi compagni non fanno nulla per dettargli il passaggio, ma dal suo talento ci si aspetta decisamente di più!

André Silva 5: Entra e non tocca mai il pallone, mai supportato e mai in partita

Suso 5: La Juve non è il Chievo e si vede, lui prova la sua solita giocata, ma non gli riesce una volta!

Kalinic 4: Una traversa talmente clamorosa da essere vera, manco fossimo in videogioco quando parte il momentum.

Borini 6.5: Corre e si danna, peccato che è l’unico che ci prova veramente! Vittima!

Allenatore Vincenzo Montella 4: Cambi senza senso, perché dentro Locatelli (per la cabala?!) e soprattutto perché Antonelli? Da quanto l’ex genoano ha mai risolto una partita? Perché la squadra non tira mai in porta? Perché i giocatori non si muovono senza palla e nemmeno ci provano a farlo?

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ZIMBIO.COM

11,262 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti