Ricordo di Angelo Anquilletti 25-04-43/09-01-2015

Roberto Crema

Angelo Anquilletti nasce il 25 aprile 1943 a San Donato Milanese e con il Milan ha vinto tutto, arrivato nel 66 a 23 anni è rimasto per 11 anni, chiudendo la sua carriera a Monza fino al 79.

Nel suo palmares citiamo lo scudetto del 68, Coppa Italia 67,72,73,77, Coppa Dei Campioni 69, Coppa Delle Coppe 68,73, Coppa Intercontinentale 69.

la squadra era formata da : Cudicini,Anquilletti,Malatrasi,Rosato,Schnellinger, Fogli, Combin, Lodetti,Sormani,Rivera,Prati, oltre ad Hamrin e Trapattoni.

Con il Paron, che all’epoca quando nel Milan giocavano i milanesi Anquilletti, Trapattoni, Lodetti, Prati li chiamava “I Quater Malnatt”, e se Giovanni Lodetti chiedeva ad “Anguilla” quando doveva curare un avversario importante “Come te fe a fermarl ????” la risposta ” A mi el pichi”, eppure non è mai stato espulso…………..

Inoltre era facile sentire in campo frasi come: “ma te pudevet no damela prima ! – e sun minga sta bun”, oppure “ciapel ti cheli che mi vu su, ma damatrà, te finì de fa el pirla e pasa sta bala ???? risposta: “ma vada via el cu” ………..

Inoltre a Milanello  “I Quater Malnatt” occupavano il tavolo rotondo per pranzo e cena e parlavano in dialetto; ora la legione straniera non si capisce neanche in campo.

E non esiste più il grido “TUTTI PER UNO UNO PER TUTTI”, tipico dei quattro Moschettieri milanesi.

Ciao amico Anguilla, sei stato un grande professionista e un grande amico del “Club dello champagnino” e soprattutto un Campione di umiltà.

Grazie di tutto tuo Roby

RIPRODUZIONE RISERVATA

686 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti