Speciale MR – Consigli per gli acquisti (Video): Luciano Vietto

20140613-155250-57170069.jpg

Attaccante del Racing de Avellaneda classe 1993, tecnica sopraffina e abilità fuori dal comune nell’uno contro uno. Ecco chi è Luciano Vietto.

SCHEDA

Club Racing Avellaneda

Ruolo attaccante

Data di nascita 5 dicembre 1993

Altezza/Peso 173 cm/68 kg

Nazionalità Argentina/Italia

Valore di mercato 10 milioni

GLI INIZI – Luciano Darío Vietto nasce a Balnearìa il 5 dicembre del 1993. Comicia a giocare nella città natìa, l’Independiente de Balnearia, dove vi rimane fino all’età di 17 anni quando viene notato dagli osservatori del Racing Avellaneda che decidono di puntare su di lui. Nel 2010 il ragazzo si trasferisce così al Racing e viene aggregato al settore giovanile.
Dopo un solo anno appena diciottenne, Diego Pablo Simeone decide di puntare sul ragazzo promuovendolo in prima squadra. L’esordio avviene contro il 26 ottobre 2011 nella gara del Torneo Apertura contro il Lanús, al posto del difensore Iván Pillud.

LA CONSACRAZIONE – l’esplosione del ragazzo avviene però nella stagione 2012/13 con Luis Zubeldía ,subentrato al Cholo sulla panchina biancoazzurra, che decide di dargli fiducia schierandolo 33 volte. Fiducia ampiamente ripagata da Vietto che chiude la stagione con ben 13 gol e 4 assist.
Nella stagione 2013/14 il rendimento del Racing ha influito sulle prestazioni di Luciano, infatti sulle 42 partite totali disputate, la squadra di Zubeldìa ha collezionato ben 22 sconfitte; frutto anche dalla gestione societaria dove il presidente e il suo vice hanno dato le dimissioni, il direttore sportivo (l’ex Milan Roberto Ayala) è stato licenziato e l’allenatore (Zubeldía) è stato esonerato. Vietto termina la stagione con 37 presenze e 5 reti.

CARATTERISTICHE TECNICHE – Luciano Darío Vietto è un attaccante capace di agire sia da prima che da seconda punta, abilissimo nell’uno contro uno e in possesso di tecnica sopraffina. El Chico, così soprannominato dai tifosi del Racing, è paragonato in patria all’attaccante del Monaco Radamel Falcao, soprattutto per l’innata capacità nel vedere la porta. Ha nel tiro dalla distanza la sua dote principale, possiede un destro formidabile ed è capace di trovare la porta praticamente da qualsiasi posizione.

Ecco un video del giovane attaccante argentino con i gol e le migliori giocate:

foto: golazoargentino.com
RIPRODUZIONE RISERVATA

578 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti