Milan: Sarà ancora derby d’Europa

Sarà ancora derby d'Europa

Dopo vent’anni il Milan torna ad affrontare in una semifinale di Champions League l’Inter. Quindi sarà derby d’Europa!

Innumerevoli sensazioni. Dieci Coppe Campioni in campo. Da una parte i “bauscia” o se preferite chiamateli pure i “bisleroni” e dall’arta i “casciavit”. Due filosofie opposte di vedere e pensare calcio.

Ieri sera i neroazzurri parlavano già di finale e davano i rossoneri già sconfitti e senza speranze. I favori dei pronostici sono sicuramente per loro, ma sappiamo che storicamente il Milan ci ha abituato a grandi imprese in Champions League. Non ultima l’eliminazione di quel Napoli che sta dominando la Serie A senza se e senza ma. Non so se è giusto di parlare di DNA da Champions, ma una cosa è certa, questo gruppo allenato da Stefano Pioli ci ha abituato all’imprese. Lo scorso anno faticavano a darci nelle prime quattro del campionato e poi ci hanno stupito, ci hanno fatto sognare ed hanno portato a casa il diciannovesimo scudetto.

Quindi niente è deciso e solo la doppia sfida europea potrà dare la sentenza definitiva.

Prima di chiudere vorrei soffermarmi su un argomento a me caro.

Questo calcio ha trasformato i tifosi in contabili di bassa lega. È brutto sentir parlare di conti e non di ambizioni sportive. Ieri sera durante una trasmissione di Telenova, dove ero presente, arrivavano messaggi di bilanci e non di tensione o sogni sportivi legati ad una possibile finale di europea. Le preoccupazioni erano, perlopiù, nel sapere quanto incassavano le squadre e quanto eventualmente perdevano nel caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League. Beh, è una cosa molto triste, i tifosi dovrebbero fare i tifosi, i conti lasciamoli ai ragionieri, ai presidenti e agli amministratori delegati.

Che sia derby sportivo e non finanziario!

RIPRODUZIONE RISERVATA

9,789 Visite totali, nessuna visita odierna

Commenti

commenti