Le pagelle di Atalanta-Milan 1-1: E’ Europa League, ma quanta sofferenza

ACM_Romagnoli_Kessie_Calhanoglu

Finalmente dopo la rovinosa sconfitta contro la Juventus, il Milan ha la grande occasione di riscatto proprio contro una diretta concorrente.

Atalanta-Milan si preannuncia gara tesa e soprattutto determinante per la qualificazione in Europa League.

Donnarumma 5: Si riscatta dopo i disastri di Roma con un’ottima respinta sull’ex Cristante, poi per il resto è normale. Rimane un grande talento istintivo, forse dovrebbe “studiare” di più! Sul gol subito non è di certo perfetto.

Abate 5.5: Tanta corsa, ma poca qualità. Qualche buona chiusura e pochi spunti offensivi

Bonucci 6: E’ una battaglia e lui in queste occasioni si esalta. Incita i compagni e cerca di guidarli verso l’Europa League

Romagnoli 6: Un’ammonizione per proteste decisamente evitabile, poi per il resto gioca bene e da sicurezza al reparto, oggi era una battaglia e lui è stato un ottimo guerriero

Ricardo Rodriguez 6: Una chiusura nel secondo tempo che solo quella vale la sufficienza, per il resto è buono in fase difensiva, in attacco non lo si vede praticamente mai. Probabilmente il diktat dell’allenatore è stato proprio quello di concentrarsi solo sulla fase difensiva.

Kessie 7: Corre, rompe il gioco e si inserisce senza palla, da lui ci si aspetta sempre di più, ma il gol di stasera potrebbe valere la stagione

Biglia 6: Dà ordine al centrocampo, con il senno del poi peccato non averlo avuto in campo contro la Juve. Nel primo tempo paura in campo quando il Papu Gomez lo colpisce con una ginocchiata sulla schiena appena operata. Esce a fine primo tempo per precauzione.

Montolivo 4.5: Entra bene, ci mette lo zampino sul gol e poi cerca di mettere le sue caratteristiche al servizio della squadra allenata da Gennaro Gattuso. L’espulsione ne cambia inevitabilmente il giudizio, che non può che essere negativo!

Bonaventura 5.5: Un po’ meglio di Suso, ma in ogni caso poca roba. Forse, in vista della prossima stagione, il buon Jack, non può essere un punto fermo.

Borini s.v.: Entra e non incide.

Suso 5: Oggi poca, poca roba. Non salta mai l’uomo ed i suoi cross sono diventati troppo prevedibili. Se lui è realmente l’uomo su cui costruire il Milan che verrà…apriti o cielo!

Locatelli 5: Entra nel momento peggiore dei rossoneri, non riesce a mettere ordine e nemmeno grinta.

Kalinic 6: Si muove bene in funzione dei suoi compagni di squadra, non si mette e non lo mettono mai nella condizione di calciare a rete. Ammonizione ingenerosa.

Calhanoglu 5: Quando prende palla dà sempre la sensazione di creare un pericolo. I compagni lo dovrebbero cercarlo con più continuità, ma in ogni caso oggi la sua prestazione è insufficiente, proprio perché da lui ci si aspetta sempre di più!

Allenatore Gennaro Gattuso 6: E’ una battaglia e lui né il condottiero. In queste condizioni da giocatore si esaltava, da allenatore ci sguazza. Proprio come Braveheart guida i rossoneri verso la qualificazione in Europa League.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

8,612 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti