Le pagelle di metà stagione 2014/15

ACM_Inzaghi

Come sempre facciamo su Rossonerosemper ecco qua, anche per quest’anno e per la prima volta anche su Milanorossonera, le nostre e le vostre pagelle di metà stagione. Per chi leggesse le pagelle per la prima volta, i voti vengono inseriti secondo la formula media e varianza. Maggiore varianza indica una distribuzione maggiore dei vostri voti (ad esempio, 5, 6, 7 ha una varianza minore di 3, 6, 9). Il 90% dei voti ricade nell’intervallo (media-varianza; media+varianza). In caso più di metà abbia indicato s.v., il voto dei lettori è s.v.

Portieri

Abbiati, voto 6: una papera a Cesena compensataa da una buonissima partita a Verona. Fa quello che deve fare, ovvero il secondo portiere. Direi, anche, finalmente. Il voto dei lettori: media: 5,55, varianza: 0,64. 

Agazzi, voto s.v.: mai schierato in campo. Per fortuna o purtroppo lo scopriremo il prossimo anno ma le amichevoli estive – che per fortuna, non contano – non fanno presagire nulla di buono. Il voto dei lettori: s.v.

Diego Lopez, voto 7,5: praticamente sempre un valore in più per la squadra quando viene chiamato in causa. Non solo salva il Milan portando punti in più occasioni ma dimostra come ci sia prevenzione su qualsiasi acquisto, anche a zero euro. Il voto dei lettori: media: 7,35, varianza: 0,40.

Difensori

Abate, voto 6,5: a tratti sembra tornato quello del 2011 ovvero ben lontano da quello degli ultimi due anni. Sarà il contratto in scadenza? Speriamo rimanga così fino a Giugno. Il voto dei lettori: media: 6,77, varianza: 0,74

Armero, voto 5,5: partito malissimo, a tratti in panchina fisso nelle ultime partite contro Napoli e Roma mi ha fatto ampiamente ricredere. Ma per la sufficienza serve molto di più. Il voto dei lettori: media: 5,52, varianza: 0,81

Albertazzi, voto s.v.: preso dal Verona alla misera cifra di 500.000 euro in una gara a chi offriva di meno. Non vede mai il campo ma non è un problema. Il voto dei lettori: s.v.

Bonera, voto 5: giusta media tra il 4 da centrale ed il 6 pieno da terzino. Spesso additato come causa di tutti i mali della retroguardia rossonera si riscatta ampiamente contro Udinese, Napoli e Roma nel suo ruolo. Il voto dei lettori: media: 4,72, varianza: 1,28 

Alex, voto 7: due infortuni pesanti ma quando c’è fa la differenza e si vede. Un grande acquisto di spessore per una difesa che non cambierei con nessuno in Italia. Il voto dei lettori: media: 6,57, varianza: 0,45.

De Sciglio, voto 4,5: un inizio di stagione quantomeno indecente. Timido, impacciato, non azzecca mai un cross che sia uno. Gli preferisco Armero o Bonera – e ho detto tutto. Il voto dei lettori: media: 5,10, varianza: 0,32.

Mexes, voto 7,5: da fuori rosa a perno della difesa. Entra con la Samp e registra la retroguardia. Mai visto così forte dal primo anno al Milan. Anche in questo caso l’odore di rinnovo fa miracoli. Il voto dei lettori: media: 6,71, varianza: 0,28.

Rami, voto 8 (il migliore): sarò di parte ma in queste 16 giornate è stato il miglior difensore centrale del campionato italiano. Non ha mai sbagliato una partita o un intervento. Alla faccia di chi in estate lo dava fuori rosa… Il voto dei lettori: media: 6,82 varianza: 0,69.

Zaccardo, voto s.v.: prima fa i bagagli e lascia Milanello, meglio è. Il voto dei lettori: s.v.

Zapata, voto 5,5: una brutta partita, anche per colpa del ginocchio, col Palermo. Per il resto bene, ma non abbastanza da compensarla e guadagnarsi la sufficienza. Il voto dei lettori: media: 5,59 varianza: 0,51.

Centrocampisti

Bonaventura, voto 7,5: se pensiamo che c’è chi per un centrocampista di livello ha buttato via 31 milioni al Verona possiamo anche gioire. Ne trovassimo un altro così a centrocampo, probabilmente, lotteremmo per lo scudetto. Il voto dei lettori: media: 7,56, varianza: 0,39. 

De Jong, voto 5,5: credo che le partite decenti di De Jong non siano più di due di queste 16. Spesso lento, fuori posizione penalizza il giro palla della squadra. Ne avevamo parlato tempo fa e le cose non sembrano essere migliorate. Spero vivamente che non gli vengano dati i tre milioni per tre anni che chiede solo per accontentare i tifosi. Il voto dei lettori: media: 6,49, varianza: 0,30. 

Essien, voto 6,5: sbaglia solo il secondo tempo di Genova contro la Sampdoria. Nelle altre gare quando viene chiamato in causa fa il suo e anche bene. Contro l’Udinese, a tratti, si rivede quello di Lione. Il voto dei lettori: media: 5,63, varianza: 0,60.

Montolivo, voto 7: l’abbiamo aspettato tanto, finalmente il Capitano è tornato e ha preso in mano le chiavi del centrocampo. Il salto di qualità lo facciamo anche ripescando lui al posto di Muntari o Van Ginkel che dir si voglia. Speriamo rimanga integro, è l’unico veramente imprescindibile in questo Milan. Il voto dei lettori: media: 6,20, varianza: 0,57.

Muntari, voto 5: come sempre alterna grandi partite a grandi cazzate. E come sempre, nonostante in qualche occasione ci salvi le chiappe, vedi Chievo, prevalgono le seconde. Il voto dei lettori: media: 5,25, varianza: 0,61.

Poli, voto 5,5: nonostante non dia l’idea di giocare particolarmente male non incide mai. Non riesco per questo a dargli la sufficienza. Il voto dei lettori: media: 5,80, varianza: 0,65.

Saponara, voto s.v.: gioca solo col Palermo. Anche bene, ma troppo poco per dargli una valutazione. Il voto dei lettori: s.v.

Van Ginkel, voto s.v.: si rompe con l’Empoli, gioca malino contro l’Udinese. Vedi Albertazzi, saluti e baci. Il voto dei lettori: media 5,65, varianza 0,95

Attaccanti

El Sharaawy, voto 4 (il peggiore): di giocatori bruciati alla sua età ne abbiamo visti tanti, non ultimo Pato. Ma questa stagione non fa nient’altro che confermare l’ormai irreversibile declino del numero 92. La prima offerta sopra i 15 milioni che arriva va accettata prima di rimanere con un pugno di mosche in mano. Il voto dei lettori: media: 5,16, varianza: 0,89

Honda, voto 6,5: parte bene e trascina la squadra, poi smette di segnare facendo comunque tantissimo lavoro sporco (con Napoli e Roma non perde un pallone). Ci mancherà mentre sarà in coppa d’Asia. Il voto dei lettori: media: 6,35, varianza: 0,63.

Mastour, voto s.v.: non gioca mai e chissà se e quando comincerà a farlo. Spero non sia solo un fenomeno mediatico ben pubblicizzato. Il voto dei lettori: s.v.

Menez, voto 7: discontinuo ma con la media di un gol ogni due partite, quindi più che buona per un attaccante. Il problema non è la sua discontinuità, quanto semmai l’assenza di altre punte Il voto dei lettori: media 7,62, varianza 0,62. 

Niang, voto s.v.: si vede poco o nulla. Altro giro al Montpellier? Il voto dei lettori: s.v.

Pazzini, voto 5: molto amato dai tifosi ma ormai giocatore ampiamente passato. Avrei tenuto Matri al suo posto che bene sta facendo al Genoa. Approfittiamo del fatto che ha ancora un nome ed un mercato a Gennaio. Il voto dei lettori: media: 5,18, varianza: 1,45

Torres, voto 4,5: ampiamente insufficiente. E non passi l’idea che è colpa della squadra che non lo supporta perché le sue chance le ha avute e sprecate – una dietro l’altra. Fortuna non averlo pagato, così ce ne si libererà facilmente a gennaio: era una scommessa che valeva la pena di fare e, comunque, non ci è costata nulla. Il voto dei lettori: media: 4,43, varianza: 1,18

Altro

Inzaghi, voto 7: non farà 35 punti, per ora, ma il cambio con Seedorf è più che positivo. La squadra finalmente con Napoli e Roma è arrivata ad avere un gioco e fare punti con le big. Mi fido di lui e lo aspetto a Giugno al 3° posto. Il voto dei lettori: media: 6,53, varianza: 1,31. 

Galliani, voto 8: come si fa a bocciare un mercato in cui arrivano Diego Lopez, Alex, Menez a zero euro, Rami a 3.5 e Bonaventura a 7? Bisogna essere prevenuti o in malafede per capire che la crescita del Milan sta ricominciando anche e soprattutto grazie ad un ottimo mercato estivo. Siamo più forti dell’anno scorso e di due anni fa – se non sono cresciuti anche gli altri si può arrivare in Champions. Il voto dei lettori: media: 6,20, varianza: 2,07. 

S. Berlusconi, voto 5,5: si salvano i teatrini motivazionali del venerdì a Milanello. Ma si è intascato i 20 milioni di Balotelli (che dovevano andare per Cerci) e dubito ne metterà qualcuno nel mercato invernale. Supporto coi fatti, non di facciata, presidente! Il voto dei lettori: media: 4,71, varianza: 4,74. 

B. Berlusconi, voto a.b.: che vuol dire “attendo bilancio”. Se, infatti, si vocifera di un forte passivo e la gestione sportiva vede gli ingaggi abbassati e 20 milioni di incasso per Balotelli a risponderne dovrà esserne l’AD della gestione commerciale. Il voto dei lettori: media: 6,35, varianza: 1,74. 

Diavolo1990 – rossonerosemper.com

780 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti