Con un grande Andrè Silva il Milan sbanca Vienna

Gazzetta.it_André Silva

Il Milan ritorna in Europa, espugna Vienna con un perentorio 5-1 trascinato da un super Andre Silva, autore di una tripletta, e di una prestazione strepitosa di Calhanoglu schierato da trequartista.

Dopo la pesante sconfitta subita a Roma, contro la Lazio per 4-1, Montella cambia abito al Milan nel debutto in Europa League contro l’Austria Vienna. Conti e Rodríguez lasciati a Milano, Musacchio, Cutrone, Borini e Suso in panchina. L’allenatore rossonero schiera la difesa a tre: rilancia Romagnoli insieme a Zapata al fianco di Bonucci, libero di impostare. Sulle fasce, Abate a destra e Antonelli a sinistra, biglia in cabina di regia con Kessiè al suo fianco. In attacco debutto per Kalinic insieme ad andare Silvia con Calhanoglu alle loro spalle.

La partenza del Milan è devastante, trascinato da un super Calhanoglu che già dopo 3’ minuti sfiora il vantaggio costringendo alla deviazione del portiere in angolo. Ma per il turco è solo il tempo di prendere le misure: si invola sulla sinistra, scambia con Kalinic e fa partire un tiro in diagonale che si insacca sotto l’incrocio alla destra del portiere austriaco. È straripante il trequartista, lanciato da Kessiè serve in verticale per Andre Silva che davanti al portiere deposita in rete per il 2-0.

L’asse Calhanoglu Andre Silva funziona alla perfezione e confeziona la terza rete. Il turco, servito da Biglia, serve con un lancio millimetrico il portoghese, che sulla corsa, fissa il 3-0 con grande freddezza.

È un Milan completamente diverso rispetto a quello di quattro giorni fa, certo l’Austria Vienna non è paragonabile alla Lazio, ma la squadra di Montella tiene bene il campo, gestisce bene il possesso palla e appena ha la possibilità verticalizza negli spazi.

La ripresa comincia con qualche sofferenza, come a Roma, seppur con un risultato diverso, l’approccio alla gara non è dei migliori. Bastano pochi minuti e un calcio d’angolo per l’Austria Vienna per accorciare il risultato. Borkovic, lasciato solo in aerea con un colpo di testa batte Donnarumma. Ma la reazione dei milanisti arriva subito: prima ci prova Kalinic con un tiro potente che finisce fuori, dopo è sempre Andre Silva, servito sul filo del fuorigioco da Kessie, a ristabilire le distanze con un diagonale che non lascia scampo al giovane portiere austriaco. Al Prater di Vienna c’è la festa del gol, alla quale vuole partecipare anche Suso, cappena entrato al posto di Kalinic. Lo spagnolo da 30 metri fa partire un tiro che fissa il 5-1 sorprendendo Hadzikic.

Il Milan visto questa sera è sembrato tatticamente meglio messo in campo e più equilibrato, che l’allenatore abbia trovato il modulo e l’assetto ideale per far decollare la stagione rossonera. Già da domenica contro l’udinese, vittoriosa 12 mesi fa, ci si aspetta le conferme alla prestazione di questa sera.

 

MARCATORI: pt 7′ Calhanoglu, 10 André Silva, 20′ André Silva, st 2′ Borkovic, 12′ André Silva, 18′ Suso

FONTE ZONAMILAN.COM

FOTO GAZZETTA.IT

3,196 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenti