Le pagelle di Torino-Milan 2-0: Sono finite anche le critiche

ACM_Bakayoko

Sono finite le critiche ed anche gli insulti da parte dei tifosi del Milan. Le chiacchiere e le speranze sono a zero.

Dopo la partita indegna contro la Lazio in Coppa Italia, il tifoso rossonero ha perso definitivamente le speranze. Le colpe non saranno totalmente colpa di Gattuso, ma c’è bisogno di un cambio e di una perfetta programmazione in vista della prossima stagione. Ormai si parla di ennesimo anno di rifondazione.

Intanto Antonio Conte osserva la partita dalla tribuna…

Donnarumma 5: Sbaglia completamente un passaggio a Paquetà che costa un’ammonizione al brasiliano.

Conti 5: Dopo pochi secondi si fa male alla spalla e l’infortunio ne mina la prestazione.

Castillejo s.v.: Entra nel momento peggiore della serata e non incide. Si segnala per un’ammonizione.

Musacchio 5: Gioca bene e con esperienza, ma il Milan non corre più e subisce sempre gol. Da una sua respinta nasce il secondo gol del Torino e quindi il suo voto cambia in maniera drastica.

Romagnoli 4: Lui sarà anche una bella gemma preziosa, ma è una serie infinita di partite che il Milan subisce gol. Ormai il tempo per rimediare è finito. Esce per espulsione dovuta a delle vivaci proteste.

Ricardo Rodriguez 5: Gioca in maniera diligente, ma ormai la cosa ha stufato, il pubblico rossonero vorrebbe vedere anche dei cross taglienti per gli attaccanti rossoneri.

Kessie 5: Fallo ingenuo che costa il calcio di rigore ai rossoneri. Un’ammonizione e poco altro.

Bakayoko 6.5: Ci mette fisico, intelligenza e dinamicità, ma è troppo solo, i suoi compagni non lo supportano mai. Va vicino in due occasioni al gol.

Paquetà 6: Prende un’ammonizione per colpa di Donnarumma che gli serve un pallone in maniera scellerata. Giocate da campione alternate a quelle di frustrazione. Ogni tanto sembra che il brasiliano predichi nel deserto. Esce inspiegabilmente anzitempo.

Borini 5.5: Entra e fa il solito compitino, troppo poco!

Suso 4.5: Ennesima ammonizione stagionale, la decima n.d.r., sbaglia ogni linea di passaggio e da lui ci si aspetta la superiorità numerica, ma nulla è pervenuto. Disastro!

Piatek 5: Entra e non incide, cerca di dialogare con i compagni, ma sempre invano

Cutrone 5: Prova a lottare, cerca di dare profondità, ma non è mai servito in maniera adeguata.

Calhanoglu 4.5: Sbaglia i calci d’angolo, scivola da solo, incespica nel pallone e riesce anche nell’intento di rubare il pallone ai propri compagni.

Allenatore Gennaro Gattuso 4: Milan sconfitto anche a Torino, Gattuso ancora inspiegabile nelle scelte iniziali di formazione ed ancora in ritardo nei cambi per rimediare agli errori. Va bene essere testardi, ma lui sta esagerando. Toglie Paquetà nello scetticismo generale. Le dimissioni sarebbero un bel gesto di dignità e soprattutto un segnale forte all’ambiente rossonero.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

13,593 Visite totali, 2 visite odierne

Commenti

commenti