Milan: Il capolavoro di Leonardo!

ACM_Leonardo Araujo

È qualche giorno che ho preparato questo pezzo di approfondimento sul nostro glorioso Milan, ho dovuto aspettare le ufficialità prima di pubblicarlo, ma ecco che finalmente è giunto il grande momento.

Arrivato fra i dubbi di una parte della tifoseria rossonera che continua a ritenerlo un traditore, il buon Leonardo Nascimento de Araùjo, più semplicemente noto come Leonardo, sta smentendo e dimostrando con i fatti le sue doti dirigenziali.

Non possiamo sapere cosa succederà nel futuro, ma Leonardo ha messo assegno un’operazione di mercato clamorosa. Ha consegnato il trentunenne scontento Bonucci e portato a casa il pronto Mattia Caldara ed il sicuro “cecchino” Gonzalo Higuain.

Personalmente ho sempre difeso Leonardo Bonucci ed ho sempre pensato che potesse essere un punto fermo per la stagione 2018/19, ma a queste condizioni è stato giusto cederlo e riuscire a fare una piccola plus valenza. Il Milan ha preso un difensore di 24 anni che con Alessio Romagnoli potrà formare la coppia centrale per almeno 10 anni e con tutta probabilità potrà essere anche quella della Nazionale italiana ai prossimi mondiali. La domanda che tutti si stanno ponendo è: “Chi ha fatto l’affare fra Milan e Juventus?” Probabilmente entrambe, la Juve ha investito per vincere nell’immediato e si è affidata, oltre a CR7, al clamoroso ritorno di Leonardo Bonucci, il Milan ha cercato un equilibrio, la certezza di Higuain e la freschezza di Caldara.

Leonardo sta costruendo un squadra intelligente ed ora tramite le cessioni potrebbe arrivare anche quel centrocampista di qualità che possa far fare un ulteriore salto di qualità. Nomi accostati ai colori del Milan ce ne sono parecchi, ma una sorpresa potrebbe arrivare dal Brasile e non dimentichiamoci che in stand by c’è il buon Bernard, che potrebbe essere più vicino di quanto possiamo realmente pensare. Infatti Gennaro Gattuso, ha iniziato a provare, nel ruolo di mezzala, il fantasista turco Hakan Calhanoglu, se l’esperimento avrà successo, è probabile che nel ruolo di attaccante esterno si collocherà appunto l’esperto Bernard.

Sul fronte cessioni, da sottolineare come Leonardo è riuscito, finalmente, nel piazzare Gustavo Gomez al Palmeiras (manca l’ufficialità) ed ora sotto con le cessioni di Bacca, Kalinic e c’è da capire il futuro di André Silva. Giusto tenerlo in rosa o mandarlo in prestito per farlo giocatore con continuità? O addirittura meglio cederlo al primo offerente? Avere tre punte in rosa è sicuramente utile, perché così si può pensare anche ad una variazione di modulo, tipo le due punte supportate da un trequartista….

In altre parole, il Milan di Leonardo inizia a prendere forma smentendo anche i più scettici.

RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ACMILAN.COM

16,283 Visite totali, 2 visite odierne

Commenti

commenti